ATTENZIONE!!!
se sta navigando con il browser Google Chrome invece di aggiungere al carrello proceda all'acquisto cliccando sul tasto ORDINA in alto a destra
 
Aquista on-line
Q.tà:

Volumi Pubblicati

0


ISTRO IL CALLIMACHEO
Vol. I - Testimonianze e frammenti su ATENE e sull’ATTICA

a cura di MONICA BERTI

Anno Edizione: 2009
Formato 14,5x23 - Pagine XIV-300
Confezione a filo refe 
con copertina cartonata e sopracoperta
ISSN 1970-2906  -  ISBN 978-88-88617-28-2
Prezzo: € 80,00

 

La vita e la personalità letteraria di Istro sono difficili da ricostruire a causa della povertà di notizie conservate dalla tradizione. L’unica fonte che riporta informazioni significative è la Suda, che definisce Istro schiavo e allievo di Callimaco, oltre ad attribuirgli un’origine pafia e a registrarne l’attività di poligrafo.

Ciò nonostante, gli autori antichi hanno conservato ben settantasette frammenti attribuibili a più di diciassette opere di Istro. Essi coprono svariati argomenti di carattere letterario e storico-antiquario, rivelando tratti che fanno del nostro autore un tipico rappresentante della scuola callimachea e della cultura alessandrina. Tra i frammenti conservati spiccano gli oltre trenta frustuli riguardanti tematiche afferenti alle antichità ateniesi, che la tradizione attribuisce parzialmente a un’opera intitolata Raccolta delle Atthides.

Questo volume è il primo di una nuova edizione dei frammenti di Istro: esso comprende le testimonianze e trentotto frammenti degli scritti su Atene e l’Attica. L’opera sarà completata da un secondo volume contenente i frustuli delle altre opere del Callimacheo. Questa edizione – che segue quella di Felix Jacoby nei Fragmente der Griechischen Historiker – si ispira a criteri e metodologie moderne e tiene conto dei nuovi risultati delle ricerche sulla letteratura frammentaria.

La scelta di isolare i frammenti su Atene dipende anzitutto dal fatto che la metà dei frammenti di Istro riguarda questa materia. Anche se il criterio numerico non è metodologicamente corretto per la valutazione delle opere frammentarie, è indubbio che gli interessi di Istro per le antichità ateniesi ricoprirono una parte consistente delle sue ricerche all’interno della biblioteca di Alessandria. Nel contempo, la varietà dei soggetti affrontati dal Callimacheo e le curiosità che ha raccolto possono risultare utili a qualunque studioso moderno interessato ad Atene e all’Attica, e si è pensato che solo in un’opera monografica questi temi potessero trovare spazio e rilievo adeguato.

Infine, la motivazione più importante deriva da una delle caratteristiche della collana I Frammenti degli Storici Greci, il cui piano editoriale prevede la pubblicazione degli scritti di tutti gli Attidografi. L’edizione dei frammenti di Istro su Atene intende dunque essere un completamento di questa sezione, avendo egli redatto un’opera che i testimoni definiscono come una raccolta delle Atthides ed essendo particolarmente discusso il suo contributo alla ricerca e alla conservazione del materiale attidografico.

MONICA BERTI è dottore di ricerca in Scienze Storiche dell’Antichità e collabora con il Perseus Project della Tufts University di Boston per la realizzazione di una biblioteca digitale di autori frammentari. Ha pubblicato numerosi studi di storia greca, epigrafia e papirologia in prestigiose collane italiane e internazionali. Lavora con diversi atenei italiani e statunitensi ed è attualmente interessata al tema della rappresentazione delle fonti antiche in ambiente digitale.